Logo

Attrazioni

Attrazioni

Stampa


Tour disponibili

Tour dei musei e delle chiese

Museo archeologico regionale
Il Museo archeologico regionale “Pietro Griffo” di Agrigento raccoglie le collezioni di materiali archeologici statali, civiche e diocesane, e costituisce un insieme organico e di particolare importanza per la comprensione della storia della città di Agrigento e del suo territorio.
Fabbriche Chiaramontane di Arte Moderna
Galleria permanente di Arte Moderna, offre continue esposizioni dei piu importanti artisti italiani, con una particolare attenzione ai Maestri Siciliani. In un luogo magico, dal giardino stupendo, con limoni profumati, si accede in questa galleria/luogo espositivo, che costituisce la cripta della Chiesa dell’Immacolata. Le FAM sono la piu importante Galleria siciliana di arte moderna.
La cattedrale metropolitana di San Gerlando
La cattedrale si trova nella parte più alta occidentale della collina di Girgenti e fu più volte ricostruita tra i secoli XII e XIII. Venne costruita, originariamente dal Vescovo di Girgenti, Gerlando di Besançon, cugino del conte Ruggero il Normanno, nel 1094, pochi anni dopo la conquista normanna della città avvenuta nel 1087, ma già nel 1244 fu distrutta in parte a causa di un crollo dovuto ad una frana del costone occidentale. Consacrata originariamente alla Madonna Assunta, titolo storico della Cattedrale agrigentina, venne dedicata a San Gerlando nel 1305, quando la chiesa fu ricostruita dal vescovo Bertoldo de Labro.
Casa Museo di Luigi Pirandello
Il museo, al primo piano dell’abitazione, raccoglie fotografie, ritratti dello scrittore e di Marta Abba (attrice che gioca un ruolo importante nella sua vita), prime edizioni di testi teatrali e romanzi con dediche autografe, documenti manoscritti e locandine delle sue opere rappresentate nei teatri di tutto il mondo.
Chiesa di Santa Maria dei Greci
La Chiesa di Santa Maria dei Greci sorge sulla via omonima, sulla collina di Girgenti. Essa corrisponde all’antico tempio di Atena o di Zeus Atabirios, che risale all’epoca di Terone.
Abbazia di Santo Spirito
Formata dagli omonimi monastero e chiesa, l’Abbazia di Santo Spirito fu fondata intorno al 1290 dalla nobildonna agrigentina Marchisia Prefolio. Quando morì il marito, Federico Chiaramonte, la Prefolio trasformò il suo palazzo in monastero, incorporandolo nel complesso abbaziale.
Chiesa di San Francesco
Sorge nella piazza San Francesco, ed è il risultato dell’ultima ristrutturazione effettuata nell’800 della originaria chiesa del XIV sec. Dentro la nicchia centrale si trova la statua di San Francesco in marmo. La Basilica subì gravi danni durante i bombardamenti dell’ultima guerra ed in special modo al soffitto i cui affreschi furono eseguiti da Domenico Provenzani (1736-1791) originario di Palma di Montechiaro.

Tour dei Templi

Valle dei Templi
La Valle dei Templi è un’area archeologica della Sicilia caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico. Corrisponde all’antica Akragas, monumentale nucleo originario della città di Agrigento.
Dal 1997 l’intera zona è stata inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità redatta dall’UNESCO.
Tempio della Concordia
Il tempio della Concordia è un tempio greco dell’antica città di Akragas. Questo tempio, costruito come quello di Hera su di un massiccio basamento destinato a superare i dislivelli del terreno roccioso, per lo stato di conservazione è considerato uno degli edifici sacri d’epoca classica più notevoli del mondo greco (440 a.C.-430 a.C.).
Tempio di Giunone
Il tempio Giunone è un tempio greco dell’antica città di Akragas. Fu edificato nella seconda metà del V secolo a.C., intorno al 450 a.C. e appartiene come epoca e come stile al periodo del dorico arcaico. Sono stati rilevati segni dell’incendio del 406 a.C. dopo il quale è stato restaurato in età romana, con la sostituzione delle originarie tegole fittili con altre marmoree e con l’aggiunta del piano inclinato alla fronte orientale.
Tempio di Ercole
Il tempio di Ercole è un tempio greco dell’antica città di Akragas. L’edificio, di stile dorico arcaico, si trova sulla collina dei Templi, su uno sprone roccioso vicino alla Villa Aurea (Agrigento). La denominazione tempio di Ercole è un’attribuzione della cultura umanistica, basata sulla menzione ciceroniana di un tempio dedicato all’eroe non longe a foro, contenente una famosa statua di Ercole.
Tempio dei Dioscuri
Pochi metri a nord del cosiddetto tempio L, un’altra complessa serie di tagli nella roccia e di fondazione costituisce un capitolo della difficile storia dell’area sacra: è la pittoresca rovina ricostruita nella prima metà dell’Ottocento con pezzi di varia epoca rinvenuti nella zona e battezzata tempio dei Dioscuri.
Tempio di Giove Olimpico
Il tempio di Zeus o Giove Olimpico, costruito in calcarenite locale, è uno dei pochi edifici sacri agrigentini di cui è sicura l’attribuzione alla divinità ed era il più grande tempio dorico dell’Occidente.
Giardino della Kolymbetra
Il Giardino della Kolymbetra è un sito archeologico di grande rilevanza naturalistica e paesaggistica, ubicato in una piccola valle nel cuore della Valle dei Templi ad Agrigento. Nel 1999 è stato affidato al Fondo Ambiente Italiano (FAI), in concessione gratuita dalla Regione Siciliana, per un periodo di 25 anni, divenendo uno dei luoghi di interesse archeologico/naturalistico di grande importanza a livello territoriale e nazionale, ponendo fine così alla situazione di abbandono che si era creata negli ultimi decenni del Novecento. Il restauro vegetazionale e strutturale organizzato dal FAI ha inoltre permesso la scoperta di alcuni ipogei.


Cucina tipica siciliana

La cucina siciliana è tra le più famose al mondo per le sue particolarità che la rendono unica. Provarla è un obbligo morale!


Escursioni e Diving

Escursioni e diving individuali o di gruppo. Possibilità di esplorare i fondali più belli delle secche di Agrigento e provincia.


Cultura e Storia

La zona di Agrigento è ricca di templi antichi lasciati da i vari popoli (greci, Romani, Arabai e Normanni) che lasciarono traccia nell’isola.


Copyright 2014